aonang copertina
Viaggi,  Thailandia

Cosa fare ad Ao Nang: isole paradisiache e buon cibo

Dopo quasi venti giorni in giro tra Thailandia e Cambogia, il consiglio è dedicare alcuni giorni solamente al mare e al relax, ecco perché ho deciso di raccontarti cosa fare ad Ao Nang e dove assaggiare ottimi piatti thai!

Purtroppo il mio soggiorno è durato solamente quattro giorni, dopo aver preso un traghetto al volo (e quando dico al volo, intendo AL VOLO) dal porto di Phuket.

Ao-nang-cosa-fare
Ao Nang – ©Mordi&Fuggi
Ao Nang è una località puramente turistica nella provincia di Krabi, perché l’ho scelta?

È molto semplice: ha una posizione perfetta per partire alla scoperta delle isole della zona, soprattutto per chi non ha troppo tempo a disposizione.

Cosa fare ad Ao Nang?

Ci sono diverse opzioni ed escursioni e tolte – per ovvi motivi – quelle che coinvolgono passeggiate a dorso di elefanti e altri animali esotici, mi sono focalizzata su quelle volte alla scoperta delle meraviglie naturali della zona.

Le due escursioni principali sono riconosciute universalmente come “Four Islands” e “Phi Phi Islands“. Tutte, e dico tutte, le escursioni sono vendute da ognuno dei banchetti e mini tour operator in città, e sono tutte identiche; per questo motivo non è indispensabile prenotare in anticipo. Quello che fa la differenza è la capacità di trattare il prezzo e, fidati, è fondamentale.

FOUR ISLAND

Si tratta di un’escursione che si svolge a bordo delle long boats (le tipiche imbarcazioni in legno thailandesi) oppure delle fast boats (i nostri motoscafi) a seconda della compagnia a cui farete affidamento, per cui se hai preferenze consiglio di chiedere conferma in fase di prenotazione.

Di norma – dato che molto spesso le tappe dipendono dai venti e da come soffiano – le quattro isole sono:


*Chicken Island
Non è difficile capire le motivazioni che hanno spinto a dare il nome di ‘Isola del Pollo’ a questo masso roccioso in mezzo al mare. Le sue acque sono cristalline e ottime per lo snorkeling!

chicken-island-ao-nang
Chicken Island – ©Mordi&Fuggi

*Poda Island
Minuscola isola a circa mezz’ora da Ao Nang, e dico minuscola perché la sua superficie si aggira intorno a 1km di diametro. Le parole chiave sono spiaggia bianca, barriera corallina e vegetazione, perfetta per cercare ristoro durante le ore più calde del giorno.

Poda Island
Poda Island – ©Mordi&Fuggi


*Tup Island
Famosa anche con il nome di ‘Isola Vasca’, Tup Island e le sue acque cristalline sono l’ideale per appassionati di snorkeling, vista la grande quantità di pesci tropicali.

ao-nang
Ao Nang – ©Mordi&Fuggi


*Phra Nang Cave
Conosciuta come la ‘Grotta della principessa’, è una delle tappe più curiose dell’escursione poiché proprio la grotta che da il nome alla spiaggia è in realtà un luogo sacro al cui ingresso sono posizionati centinaia di simboli fallici associati alla virilità e alla fertilità.

All’escursione Four Islands ho aggiunto quella diretta verso il paradiso che rappresentano le Phi Phi Islands, anche se la quantità di barche e turismo poco consapevole non l’ha resa indimenticabile quanto avrei immaginato.

ao-nang-mare
Phra Nang – ©Mordi&Fuggi

Sì, ho visto – dalla barca – la Maya Bay dove speravo di intravedere Leo Di Caprio, ho dato uno sguardo a Monkey Beach, la spiaggia delle scimmie. Ho visto acque dai colori indescrivibili a parole, ma non mi sento di parlarne in maniera approfondita quanto le altre quattro isole. La speranza è che questo mio pensiero possa essere smentito nei prossimi mesi!

MANGIARE AD AO NANG

Con grande, grandissimo rammarico, ho modificato la lista dei locali che avevo intenzione di consigliare in questa occasione, poiché – come immaginerete – a partire dal 2020 ci sono stati parecchi cambiamenti e chiusure.

*Cafè 8.98
Piccola caffetteria nel centro di Ao Nang dove ho potuto gustare una delle migliori colazioni per qualità e varietà. Café 8.98 è anche il luogo perfetto per rilassarsi in un ambiente giovanile e bere buon caffè.

mangiare-ao-nang
Café 8.98


*KoDam kitchen
Non mi vergogno a definirlo ‘the place to be’ per gustare la miglior cena in tutta Ao Nang. Un ambiente grandissimo, aperto, in mezzo al verde e che serve in maniera gentile quanto veloce un’ottima cucina thailandese. Qui per pochi euro avrete l’occasione di assaggiare incredibili piatti. Ma attenzione, non fatevi abbindolare dallo spazio tanto grande, prenotate in anticipo!

mangiare-ao-nang
KoDam Kitchen – ©Mordi&Fuggi

*Ao Nang Night market
Appena fuori dal centro della cittadini, a circa 15/20 minuti a piedi, è raggiungibile il mercato di Ao Nang dove tra bancarelle e griglie all’aria aperta non potrete non soddisfare i vostri palati! Qui ho assaggiato ottimi spiedini e roti, il pancake tipico!

mercato-ao-nang
Ao Nang market – ©Mordi&Fuggi

Non ti fidi dello street food? Ho scritto un articolo con i migliori consigli per non avere effetti… Collaterali inaspettati!

Questi consigli su cosa fare ad Ao Nang ti sono stati utili? Scoprine altri seguendomi su Instagram!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *