Cibo,  Colazione

Starbucks apre a Milano: tutte le info sulla caffetteria più chiacchierata del momento

Ci siamo! Finalmente dopo anni e anni passati a cogliere l’occasione dei viaggi all’estero per gustare i prodotti del nome più famoso di Seattle, il colosso Starbucks apre a Milano in Piazza Cordusio, all’interno dell’ex Palazzo delle Poste.
Possiamo tranquillamente dire che il 7 settembre abbia scosso un po’ gli animi di tutti, sia di chi non vedeva l’ora che aprisse, sia di chi non aspettava altro che manifestare il proprio dissenso.

Eppure, eccolo lì, e dopo una promenade di “Buongiorno e benvenuti” di giovanissimi ragazzi, siamo entrati nello Starbucks più chiaccherato d’Italia.

Location:

Come anticipavo, lo store milanese ha trovato sede nell’imponente ex Ufficio delle Poste, scelta sicuramente non indifferente del patron Howard Schultz che pare abbia atteso cinque anni prima di trovare la location adatta.
A rendere giustizia all’edificio che ospita la caffetteria più famosa del mondo è probabilmente il concept scelto, quello della Roastery, che si riconosce immediatamente dall’arredamento elegante e raffinato, dove spiccano legno massiccio e colori scuri. Il locale è molto ampio, la prova è il fatto che al centro si trovi una vera e propria torrefazione a vista per mostrare il processo di come viene creato e tostato il caffè, dal sacco di iuta alla tazzina. Nota di merito per Mr. Schultz che per l’arredamento e i macchinari ha scelto tutto rigorosamente Made in Italy.

I prodotti:

Se anche voi come me aspettavate le golosissime torte e vi immaginavate seduti sui divanetti con in una mano un cinnamon roll e nell’altra un frappuccino, mi dispiace ma le vostre aspettative saranno – momentaneamente – deluse, grandi assenti sono ahimè proprio frappuccino, bibitoni e tutta la parte relativa al cibo. Starburcks è in grado comunque di deliziarvi con ben 115 bevande, non facendo sentire la mancanza della grande attenzione al gusto e alla consistenza del caffè.
I prodotti di pasticceria e i salati sono tutti firmati Princi, noto all’interno del panorama milanese, e tutti artigianali, cotti nel forno a legna interno allo store.


“Si ok Eli, ma cosa si mangia?!”… Ragazzi, più o meno tutto! Ci sono le classiche brioches, crostate, torte pan di spagna, con ganache al cioccolato…senza dimenticare focacce, pizze, e per chi desidera pasti completi anche insalate di farro, caprese, lasagne e parmigiana di melanzane. Sempre qui si potrà trovare il gelato del famoso Alberto Marchetti, mantecato al momento con l’azoto liquido.Nello store si trova anche un piccolo piano rialzato dedicato principalmente a cocktail, birre e vino, da servire durante l’aperitivo che sarà possibile fare tutti i pomeriggi.

Menù e Prezzi:

Probabilmente sono tra gli aspetti più chiaccherati e conosciuti, ma è giusto che siano parte delle informazioni da condividere. Sappiate che per quanto riguarda la caffetteria un normale espresso ha un costo di 1.80€, mentre un cappuccino viene 4.50€; chiaramente a seconda della variante scelta, varierà anche il prezzo. Focacce e pizze hanno un costo fra i 3€ e i 7.50€, mentre i piatti caldi si aggirano sui 10€.

Altre info utili:

  • Nello store sono presenti diversi isolotti dedicati al retail, per cui potrete acquistare il tipico merchandising marcato Starbucks Roastery.
  • In quanto luogo di convivialità, anche in questo Starbucks il wifi c’è ed è libero.

 

 

Insomma, voi cosa ne pensate? Personalmente mi inserisco tra i nostalgici del “solito” Starbucks, ma solo perché sono una fan di torte, muffin e cookies… per questo pare che dovremmo attendere le nuove aperture in zona Garibaldi e nell’Aeroporto di Malpensa.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *